Esclusiva Serie D - Ai nostri microfoni Aldo Tani per la situazione sanitaria del Lornano Badesse

Ecco il punto sulla situazione sanitaria, prossimo turno e ambizioni del Lornano Badesse

Di Mario Zevolini

Esclusiva Serie D - Ai nostri microfoni Aldo Tani per la situazione sanitaria del Lornano Badesse

Nella giornata di ieri abbiamo intervistato: Aldo Tani, addetto stampa del Lornano Badesse, che ci ha consentito di fare chiarezza sulla situazione sanitaria che stanno vivendo i bianco azzurri.

  • Siete ormai la squadra con meno partite del Girone E di Serie D, siete preoccupati per quando riguarda questo fattore?

“Per quanto riguarda la preoccupazione certo, giocare ad Aprile la domenica e poi il mercoledì, non ci fa stare tranquilli chiaramente; però è andata così. Il calendario ci imporrà degli impegni ravvicinati ma non siamo l’unica società a doverli affrontare. Questo ci falsa un po’ il campionato però è un fattore che non dipende da noi; cercheremo di affrontarlo nel migliore dei modi sapendo che abbiamo una rosa profonda e di qualità, questo è indubbio”.

  • È ipotizzabile un vostro ritorno in campo per il match del 21 Marzo contro il Foligno Calcio?

“Per la partita con il Foligno Calcio è ancora presto, noi stiamo uscendo da una situazione che era delicata e ora siamo a buon punto di giocatori recuperati che sono state positive al virus. Vediamo nei prossimi giorni quello che può succedere, diciamo che la possibilità di scendere in campo il ventuno è buona. Vediamo gli ultimi passaggi delle analisi come andranno, perché sappiamo che finché non facciamo il tampone e non vediamo i risultati non sappiamo come può andare. È una data presumibile per vedere il Badesse di nuovo in campo”.

Foto archivio facebook Tiferno Lerchi 1919
  • L’ambizione di centrare i play off, nonostante questo stop, rimane sempre l’obiettivo principale per la vostra squadra?

Le ambizioni rimangono assolutamente intatte perché stavamo andando bene. Da quando è arrivato mister Bonuccelli abbiamo collezionato 7 vittorie e 3 sconfitte, 21 punti in 10 partite che è un ritmo di assoluta qualità che, nel caso in cui l’avessimo tenuto dell’inizio dell’anno, ci avrebbe posto nelle posizioni di vertice. Prima di fermarci eravamo in zona play off, questo rimane uno dei nostri obiettivi consci che questa situazione che ci ha fermato per più di un mese rischia di penalizzarci, questo lo sappiamo e vedremo quello che succederà. Il badesse, finché scenderà in campo darà tutto per confermare quanto di buono aveva fatto fino allo stop”.

  • Quanto credete possa togliervi, a livello di energie fisiche e mentali, questo periodo di inattività? 

Noi siamo fermi dal 7 febbraio, oggi è il 12 di marzo quindi è più di un mese che siamo fermi. Diciamo che abbiamo in vista di tornare in campo il 21 se tutto va bene, altrimenti il 28; quindi sono quasi due mesi dall’ultima partita. Siamo prosciugati più che mentalmente, fisicamente direi. Mentalmente la squadra era consapevole che questi campionati sono anomali perché questa situazione che ci ha colpito lo ha fatto in un periodo strapositivo per noi. Il gruppo rimane compatto, il morale sta tornando in alto con il recupero dei giocatori. Dal punto di vista mentale siamo meno preoccupati che dal punto di vista fisico, sappiamo tutti che a questi livelli, un mese e mezzo di stop quanto può pesare, soprattutto considerando che ora si affronta la fase decisiva del campionato e per quanto tu possa avere una rosa profonda e di qualità, ti troverai ad affrontare una partita ogni tre giorno. Possiamo vedere come anche a livelli più alti le squadre che si trovano a giocare la domenica e poi in coppa quanto pagano lo scotto in alcune situazioni, quindi è presumibile che a lungo andare anche noi potremo risentirne di questa mancanza  di allenamento in questo periodo. Però possiamo garantire ai nostri tifosi che quando il Lornano Badesse scenderà in campo, lo farà con l’obiettivo di fare del proprio meglio; al netto di quello che abbiamo passato e stiamo ancora purtroppo passando. La situazione non è ancora del tutto risolta e questo ci porta a mettere in dubbio la nostra partecipazione alla gara del 21, vedremo quello che succederà.

Noi di Radio Epicentro facciamo i migliori auguri di una pronta guarigione a tutte le persone che fanno parte del gruppo squadra del Lornano Badesse e non vediamo l’ora di vederli tornare a calcare i campi da calcio.

13/03/2021 09:08